La storia della Juventus come non l’avete mai letta prima Prima parte dalle origini al quinquennio

                            Le Origini La Juventus nacque nell’autunno del 1897 a Torino come società civile «per gioco, per divertimento, per voglia di novità» su iniziativa di alcuni giovani studenti del liceo classico “Massimo D’Azeglio”. Stando al documento di cui sopra, è verosimile che i soci fondatori furono i … Continua a leggere

On history: L’ arresto di Viola e Muccinelli

Quando si vuole rievocare episodi nei quali il gioco del calcio ha sconfinato nell’avventura, rischiando addirittura di cadere in situazioni drammatiche, non si può dimenticare quanto è successo alla Juventus, nel luglio del 1951, in Brasile. In quell’anno, fu organizzato un torneo che, in sostanza, era la prima ed inedita edizione della Coppa dei Campioni; solo il meccanismo era diverso, … Continua a leggere

On history: Raimundo Orsi

Alle Olimpiadi di Amsterdam, 1928, l’Argentina era arrivata seconda dietro l’Uruguay. La “stella di Amsterdam” era stata l’ala sinistra della Nazionale del Plata: tutti dicevano che quell’Orsi era un uomo prodigioso e la Juventus decise di assicurarselo. I giornali di allora non pubblicavano fotografie; non esisteva la televisione, perciò vi era grande attesa (non soltanto a Torino) di vedere in … Continua a leggere

In history: “Pennabianca” Ravanelli

Fabrizio Ravanelli, classe 1968, un fisico da lottatore sormontato da una chioma precocemente imbiancata. Ha già giocato per parecchie squadre, prima di esplodere nella Reggiana. È un idolo dei tifosi granata, ma quando viene acquistato dalla Juventus e lasciato in parcheggio a Reggio Emilia per una stagione, viene accusato di tirare indietro la gamba ed, aspramente contestato, lascia una cattiva … Continua a leggere

Storia di un attacco prolifico, senza attaccanti di ruolo

<<Gareth Bale è il giocatore su cui starebbe puntando forte la Juventus, pronta a consegnare a Gigi Del Neri un elemento di sicuro affidamento. La carta per arrivare all’esterno gallese potrebbe essere Vincenzo Iaquinta. L’attaccante è stato messo sul mercato dai bianconeri dopo l’ormai sempre più probabile riconferma di Trezeguet e piace da tempo al Tottenham che potrebbe accettare di … Continua a leggere

Scopri la “sottile” differenza

Oggi Jsn vuole darvi una giochino simpatico simpatico da fare.. Uno più facile, l’ altro… ancor più! L’importante è che in questo esperimento scientifico (voglio dirvi) esca fuori in voi quello che è l’essenza del tifoso. L’orgoglio gobbo !..    La prima è stata ardua vero ragazzi ? ( è ovvia la bella presenza in in fig. B, dai) Ora … Continua a leggere

Io c’ero quando un angelo biondo……

Io c’ero.. ero in tribuna Est e vedere quel giocatore scartare tutti e entrare in rete, è stato un sogno. Ma invece era realtà. “credevo fosse un ragazzo serio, ma è soltanto un serbo” QUeste le parole dell’opinionista(?) Pistoccone, questo non solo è un serbo ma è un serbo che corre alla follia. Grazie Milos E ora gustatevi un pò … Continua a leggere

On history: Luigi Forlano

Luigi Forlano è il primo centravanti della Juventus. Giocava all’inglese, naturalmente, come tutti i calciatori di quell’esordio che imitavano gli inglesi. Non era calcio, era football. Non c’erano strategie, ma grandi rincorse. Il pallone era “ball” e lo inseguivano in frotte. Spesso incespicavano l’uno sull’altro. Spesso uscivano campanili sterminati. I pionieri, con la mano destra sulla fronte per proteggersi dal … Continua a leggere