Mennea: la grande lezione del ragazzo del Sud. Forza di volontà e sacrifici immani: arrivare è possibile a tutti

La morte di Pietro Mennea ci ha colto tutti impreparati: 61 anni sono troppo pochi, era ieri quando correva e vinceva. E’ una di quelle notizie impossibili  (non aveva detto niente a nessuno del male che stava affrontando) che all’improvviso ti fanno ripassare una vita davanti agli occhi: Pietro è stato un pezzo di storia non dello sport ma d’Italia, … Continua a leggere

On history: Raimundo Orsi

Alle Olimpiadi di Amsterdam, 1928, l’Argentina era arrivata seconda dietro l’Uruguay. La “stella di Amsterdam” era stata l’ala sinistra della Nazionale del Plata: tutti dicevano che quell’Orsi era un uomo prodigioso e la Juventus decise di assicurarselo. I giornali di allora non pubblicavano fotografie; non esisteva la televisione, perciò vi era grande attesa (non soltanto a Torino) di vedere in … Continua a leggere

Giocatori storici: Roby Baggio

Nato a Caldogno, in provincia di Vicenza, il 18 febbraio del 1967, Roberto Baggio inizia a tirare calci ad un pallone nella squadra del suo paese, per poi trasferirsi al Vicenza in Serie C1, a 15 anni; con la maglia biancorossa dimostra di essere un potenziale fuoriclasse, mettendo a segno, con la squadra “primavera” 46 goals in 48 partite. Queste … Continua a leggere

Ieri sera a marassi

 Io c’ ero. Ero in grandinata Nord, lì a una manciata di metri abbondanti da Noi anche loro, Le bestie. Doveva essere una festa, uno spettacolo per chi ,come me, non aveva mai visto della casacche azzurre muoversi su un campo, e che prato direi, il ferraris , una meraviglia in quanto a visibilità.   Avevo la mia metà li … Continua a leggere

Senza fingere

TUTTO VERO Ai tempi del 2006 fu il titolo della Gazzetta per indicare la vittoriosa campagna di Germania. Parlando più nel piccolo andrebbe bene anche per la ,presunta, amichevole disputatosi a Cosenza tra Juve e Lione. Partita più che Vera , un espulsione due rigori tanto agonismo, questo è il pallone! Sono contenti tutti ,i giocatori che hanno messo alla prova la … Continua a leggere

Addio Africa

E un po piango, perchè questo e un fallimento di tutti, non parliamo solo dell’allenatore,o dei singoli giocatori, qui come si vince tutti insieme bisogna anche imparare a essere sconfitti tutti uniti. Siamo italiani siamo campioni.Questo è indipendente da un mondiale vinto o perso, noi siamo campioni nell’ animo, ho visto gente in questo mondiale partire da Genova e arrivare … Continua a leggere