Perché Zeman?

zeman1-346x212.jpgArtitcolo tratto da Glmdj

Forse la Rai con Bruno Gentili pensava di fare uno scoop intervistando Zeman, forse non si sono resi conto che è l’ennesima volta che qualcuno gli permette di parlare per gettare ombre sul nostro calcio (come se ce ne fosse bisogno). 

Quello che proprio non si capisce è come la parola di un “allenatore”, nemmeno tanto bravo nella sua professione (il campo ne è testimone), possa avere il benché minimo valore in tal senso.

Zdenek Zeman è stato chiamato come testimone a Napoli (nel nostro sito potete trovare la sua deposizione), l’unico luogo in cui, oltre alle chiacchiere, servono anche le prove, per evitare magre figure. E proprio in quel frangente, il Boemo ha dimostrato tutta la pochezza delle proprie dichiarazioni, nonché l’assoluta mancanza di senso del ridicolo che da sempre lo contraddistingue. Eppure, in quel caso nessun telecronista ha avuto la voglia di fargli qualche domanda proprio sull’incerta deposizione!

La tv di stato rimane culturalmente attaccata alle dichiarazioni di un allenatore che crede di essere “perseguitato” dai fantasmi, che non è mai riuscito ad imporsi nella sua professione e che pretende di raccontare le sue verità come assolute, con l’investitura che di volta in volta le varie tv gli offrono, pur di affossare il glorioso passato juventino.

Certo, oggi parlare del nostro campionato e della nostra realtà calcistica è difficile, perché sta letteralmente sprofondando, e occupare uno spazio televisivo potrebbe risultare anche imbarazzante, ma se proprio si deve riciclare qualcuno, perlomeno che sia credibile! 

E’ arduo immaginare come si possa crescere, culturalmente parlando, quando un mezzo che arriva ad un numero così elevato di tifosi e appassionati viene ancora utilizzato per fossilizzare il calcio giocato ed esaltare dichiarazioni come queste, che non solo non apportano niente, ma aumentano la consapevolezza del ruolo negativo che molte trasmissioni televisive trasmettono, forse volutamente, all’utenza.

Ci dimentichiamo sempre del ruolo sociale che lo sport dovrebbe rappresentare e che solo una giusta cultura può riportarlo ai suoi originali valori, certamente diversi da quelli di Zeman.
Proprio per questo, ci si chiede: alla Rai, che cultura seguono?

Considerazione personale: Vinci e poi parla.

 

Andre 29

 

Perché Zeman?ultima modifica: 2010-10-25T14:30:50+02:00da juvenews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento